à elle vide

Dewey Dell


Ponte Alto, Modena

12/10/2009 21.30  
13/10/2009 19.30  


coreografia, scena, costumi Teodora Castellucci
con Teodora Castellucci, Agata Castellucci
musiche originali Demetrio Castellucci
luci e assistenza alla produzione Eugenio Resta
realizzazione parti plastiche Chiara Bocchini
realizzazione costumi Gabriella Battistini, Carmen Castellucci
produzione Dewey Dell / Fies Factory One
grazie a Valentina Guidi, Chiara Bartolini, Francesca Bartolini

durata 25'


à elle vide, è il primo lavoro frutto del talento artistico delle giovani sorelle Castellucci, in arte Dewey Dell, per il quale ricevono un premio speciale al concorso GD'A (Giovani danz’autori) 2007 della Regione Emilia Romagna e partecipano ad Aerowaves 2008 a Londra. Giovanissime figlie d’arte, Teodora e Agata Castellucci, mettono in scena qui la loro personale visione dell’animalità di un gallo e di uno scorpione. Il gallo, interpretato da Teodora e rigorosamente rosso, si muove nello spazio con eleganza e scruta l’ambiente circostante come se fosse il depositario di un mistero. Il movimento dello scorpione è invece l'immobilità puntuale, sicura, mentale, di chi si trova nella stasi prima di attaccare. Il lavoro si concentra soprattutto sulla creazione di un vuoto fra i due personaggi ed evoca, in modo assai sottile, riferimenti al mondo dei cartoni animati e all’animazione. Ma questa fascinazione è solo il trampolino da cui Dewey Dell spicca il salto in una performance che è stata definita dalla critica ‘folgorante’. La messa in scena è vicinissima all’immedesimazione e ci introduce in un mondo di animalità ancestrale, di ritualità che appartiene alla natura. Il gesto è pulito, netto, velocissimo, il movimento delle braccia sembra quello di due asce, le mani disegnano figure continue. Teodora e Agata donano ai due animali un’eleganza nobilitante, ma solo dopo averne estratto la loro naturale, bestialissima essenza.

www.centralefies.it/ff1.html


Dewey Dell

Dewey Dell, nasce a Cesena nel 2007, per volere di una giovanissima e talentuosa Teodora Castellucci, che vi opera insieme alla sorella Agata, al fratello Demetrio e ad Eugenio Resta loro amico fraterno. Dewey Dell, è un omaggio allo scrittore William Faulkner, e ad uno dei suoi esiti più innovativi e sperimentali, la novella As I lay Dyng, testo caleidoscopico dove verità e punti di vista si mostrano come un orizzonte di possibilità da interpretare.

Spettacolo

Programma
Vie Scena Contemporanea Festival è un’iniziativa di Emilia Romagna Teatro Fondazione, www.emiliaromagnateatro.com
realizzazione sito internet: Web and More S.r.l.

Privacy Policy