Paradiso - installazione teatrale

L'installazione seguirà i seguenti orari:

Da MARTEDI' 4 NOVEMBRE
a DOMENICA 9 NOVEMBRE
Dalle ore 19:00 alle ore 22:30

Chiesa di Santo Spirito, Cesena

04/11/2008 19.00  
05/11/2008 19.00  
06/11/2008 19.00  
07/11/2008 19.00  
08/11/2008 19.00  
09/11/2008 19.00  

di Romeo Castellucci
liberamente ispirato alla Divina Commedia di Dante Alighieri

Concezione Romeo Castellucci
Musica originale Scott Gibbons
Collaborazione alla scenografia Giacomo Strada e Istvan Zimmermann
Meccanismi e prosthesis Istvan Zimmermann e Giovanna Amoroso
In collaborazione con Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Facoltà di Architettura “Aldo Rossi” di Cesena
Con il contributo del Comune di Cesena-Assessorato alla Cultura



Equipe tecnica della Trilogia
Coordinamento e scenotecnica per la costruzione delle scenografie Salvo Di Martina
Collaborazione al progetto luci Andrea Berselli e Fabio Sajiz
Tecnica del palco Salvo Di Martina, Fatmir Gjoka, Federico Lepri, Viviana Rella, Giorgio Ritucci
Tecnica delle luci Luciano Trebbi
Tecnica del suono Paolo Baldini, Matteo Braglia
Attrezzeria e cura delle macchine Giovanni Marocco, Alfredo Tassi
Realizzazione Costumi Gabriella Battistini e Marion Gizard
Cura dei costumi in tournée Giulia Campolmi e Marion Gizard
Sartoria, accessori e parrucche Carmen Castellucci
Assistente coreografa Tamara Bacci
Fotografie Luca Del Pia
Tassidermia Agostino Navone
Aerostatica realizzazione ditraverso
Realizzazione della scenografia del Purgatorio D.ex M.Laboratori snc, Calcinelli di Saltara
Realizzazione Automazioni meccaniche Carpenteria metallica M.V
Collaborazione alla progettazione della scenografia del Paradiso Studio Franco Faggiotto

Equipe organizzativa e amministrativa della Trilogia:
Direzione di produzione Cosetta Nicolini
Organizzazione Gilda Biasini, Silvia Bottiroli, Benedetta Briglia
Assistenza organizzativa Alba Pedrini
Amministrazione Michela Medri, Elisa Bruno, Simona Barducci
Consulenza & Progettazione Massimiliano Coli, Skupa srl

Produzione della Trilogia: Socìetas Raffaello Sanzio; Festival d’Avignon; Le Maillon-Théâtre de Strasbourg, Théâtre Auditorium de Poitiers–Scène Nationale, Opéra de Dijon; barbicanbite09 London, as part of Spill Festival 2009; deSingel /Antwerpen, Kunstenfestivaldesarts; De Munt/La Monnaie / Bruxelles; Athens Festival; UCLA Live / Los Angeles; La Bâtie-Festival de Genève; Emilia Romagna Teatro Fondazione / Modena; Nam June Paik Art Center/Gyeonggi-do, Korea; Vilnius – European Capital of Culture 09, Vilnius International Theatre Festival Sirenos;
Cankarjev dom / Ljubljana; F/T 09 Tokyo International Arts Festival;
Con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Emilia Romagna, Comune di Cesena
Con il sostegno del Programma Cultura (2007-2013) della Commissione europea












Il viaggio verso la luce che dalla selva oscura conduce a Dio si manifesta congelando il tempo in onore di una gloria divina che sbaraglia qualsiasi azione. Non c’è spazio per far nulla, l’unica cosa che è concessa è l’esaltazione del divino. Dante si accorge del limite della poesia che non arriva a trovare le parole per descrivere tanta magnificenza. L’estasi che Dante prova è l’esperienza del suo non saper dire e non saper fare. La messa in scena si concentra su questa forza astratta. Lo spettacolo, pensato come installazione, concederà al pubblico di fruirlo liberamente, ciascuno con i propri tempi e secondo la propria sensibilità, trovandosi davanti all’irrapresentabile, all’irracontabile, alla visione impossibile.

Vie Scena Contemporanea Festival è un’iniziativa di Emilia Romagna Teatro Fondazione, www.emiliaromagnateatro.com