H3

Teatro Storchi, Modena

11/10/2008 19.30  
12/10/2008 21.00  

Regia, coreografia Bruno Beltrão
Assistente alla regia Ugo Alexandre Neves
Musica Lucas Marcier, Rodrigo Marçal – ARPX
Ballerini Bruno Duarte, Bruno Williams, Charlie Felix, Danilo Pereira, Eduardo Hermanson, Filipi de Moraes, Kristiano Goncalves, Luiz Claudio Souza, Thiago Almeida
Scenografia Gualter Pupo
Luci Renato Machado
Costumi Marcelo Sommer
Produzione esecutiva Mariana Beltrao
Produzione Gabriela Weeks
Amministrazione João Marcos Beltrão
Coproduzione Grupo de Rua, KunstenFestivalDesArts, Festival Internacional de las Artes-Salamanca 2008, Junta de Castilla y Leon, Le Grand Theatre de Luxembourg; Festival d’Automne di Parigi
Con la collaborazione di Hebbel-am-Ufer, La Ferme du Buisson
Supporto Cavalera

PRIMA NAZIONALE

durata 50'


Il ventottenne Bruno Beltrão, eclettico coreografo di Rio de Janeiro, e la sua esplosiva compagnia Grupo de Rua di Niteroi, a partire dal titolo, confermano una vocazione che dalla strada parte fino a fondere hip hop e street dance trovando il punto di inizio di un percorso anticonvenzionale di vivere la danza. Una ricerca metodica dai risultati dirompenti, che fonde con eleganza le sponde contemporanee della danza alla tecnica accademica e alla filosofia analitica. A Modena presenta il suo nuovo lavoro H3, compimento dei risultati formali di H2; mentre nel precedente lavoro Beltrão cercava un rinnovamento del vocabolario proprio dell’hip hop utilizzando uno spazio pre-progettato in cui collocare i danzatori, qui, invece, lo spettatore contempla un flusso continuo di corpi, che fluttuano attraverso i limiti dello spazio performativo in modo meno formale, come se galleggiassero, costruendo una mappa complessa di sentieri. In particolare, la danza si sofferma sulla possibilità del contatto fisico, sul peso e sulla caduta, elementi che solitamente nella danza hip hop sono secondari.

Grupo de Rua de Niteroi è stato fondato da Bruno Beltrão nel 1996 a Rio de Janeiro in Brasile.
Il Gruppo ha aperto un’inedita strada all'interno del panorama della danza nazionale e internazionale per quanto riguarda sia l'hip hop, che la danza contemporanea. Inizialmente appassionati di danza di strada, il gruppo presto opta per una convergenza tra la cultura pop e quella accademica. Nel 2002 il Grupo de Rua inizia una carriera esplosiva, tanto da essere ospitato in teatri importanti e festival internazionali in più di 14 paesi nel mondo.
Lo spettacolo H2 (2005), che precede l'ultimo H3, è stato coprodotto da sette istituti europei e dai seguenti festival: Springdance Festival, Tanzhaus, Hebbel Theater, Kunstenfestivaldesarts, Wiener Festwoche, Festival d'Automne and La Ferme du Buisson.
Bruno Beltrão è inoltre stato nominato "miglior coreografo emergente dell'anno" dalla rivista Ballettanz, una delle principali riviste europee di danza.

Spettacolo

Programma
Vie Scena Contemporanea Festival è un’iniziativa di Emilia Romagna Teatro Fondazione, www.emiliaromagnateatro.com