Teatro-Cucina

Intrattenimento conviviale in cinque portate e due atti

Circolo Loris Guerzoni, Carpi

16/10/2007 20.30  
17/10/2007 20.30  
18/10/2007 20.30  

uno spettacolo di Elisabetta Faleni e Valentino Infuso
con Laura Gamucci, Corinna Agustoni e Valentino Infuso
e con il musico Roberto Zanisi
compositore del gusto Davide Oldani
regia Elisabetta Faleni
da un progetto di Valentino Infuso
collaboratori Pia di Simine, Salvatore Fiorini, Valentina Fogliani, Emilia Impero
foto Sara Benedetti
produzione Teatro in Polvere/Valentino Infuso
vini di scena Cantina Formigine-Pedemontana-Corlo di Formigine (Mo)

DURATA: 2h 15min circa

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA


Poche decine di spettatori/commensali si accostano ogni sera ad un vero e proprio spettacolo-convivio in cinque portate, dal pane e companatico al dolce, con l'accompagnamento di quattro qualità di vino; un unico inusuale banchetto in cui ciò che viene servito è emozione palpabile, frutto dell'agire dell'attore in un "impasto scenico" tra musica e farina, acqua e danza, canto e vino.
Non resta che abbandonarsi... lasciarsi nutrire nel corpo... nell’anima. Il gesto si fa pietanza, la parola vino... i sensi si arrendono, travolti da sapori ricercati nella memoria, da profumi e odori speziati, da suoni e rumori che scandiscono il ritmo di uno stato d’animo, da colori della terra e forme che ricordano il passato.
È una possibile simbiosi tra linguaggio gastronomico e linguaggio teatrale, entrambi modi di comunicare potenti e universali che affondano le radici in un passato arcaico dell’umanità. L’attenzione è posta sulla relazione tra gli ingredienti e chi realizza la pietanza: il processo che avviene nelle mani e nello spirito del cuoco, e soprattutto come avviene, è come la creazione dell’opera di un artista, che viene offerta da mangiare, assimilare e trasformare.
“Mangiare e guardare è impegnativo. Ricevere una pietanza, guardarla, sentirne il profumo mentre si ascolta una musica o si guarda un attore che si muove, che ti racconta; allentare le difese, abbandonarsi all’effetto del vino, del cibo, di un racconto, emozionarsi con i ricordi, ridere, decidere di partecipare, condividere...”.

Spettacolo

Programma
Vie Scena Contemporanea Festival è un’iniziativa di Emilia Romagna Teatro Fondazione, www.emiliaromagnateatro.com