Macchina per il teatro incosciente

Piazza Garibaldi, Carpi

28/09/2006 20.00  
27/10/2006 17.00  
28/10/2006 17.00  

durata 3 minuti
ingresso gratuito

dalle 17.00 alle 20.00


MACCHINA PER IL TEATRO INCOSCIENTE

Sei anni fa Paola Serafini e Luì Angelini (Compagnia La Voce delle cose) inventano Macchine per il teatro incosciente che, con semplicità coinvolge uno spettatore alla volta per 2-5 minuti, valorizza il loro teatro d’oggetti trasformandolo in gioco, microspettacolo, intrattenimento, unità didattica, strumento di riflessione sulla drammaturgia. Il loro teatro d’oggetti mescola burattini a oggetti quotidiani suscitando negli spettatori una sensazione mista di stranezza e familiarità, affondando le proprie radici nelle esperienze comuni a tutti. Le regole del gioco prevedono di indossare delle cuffie, avviare la lettura del CD. Mentre il manovratore esegue le istruzioni che gli arrivano in cuffia senza afferrarne il senso se non alla fine, lo spettatore si gode la messinscena a lui dedicata. Per comporre questo gioco-evento basta una valigia, infatti La voce delle cose ne ha prevista una versione fai-da-te da costruire e comporre per poi fare a casa con chi si desidera. Istruzioni nel sito www.lavocedellecose.it

link alla compagnia


Per saperne di più:
approfondimento
Spettacolo


Programma
Vie Scena Contemporanea Festival è un’iniziativa di Emilia Romagna Teatro Fondazione, www.emiliaromagnateatro.com