The Quiet Dance

Teatro delle Passioni, Modena

24/10/2006 21.00  

con Jonathan Burrows e Matteo Fargion
luci Lee Curran
coproduzione Dance 4 Nottingham, Dance Umbrella (Londra), Joint Adventures (Monaco), Kaaitheater (Bruxelles)
con il sostegno di The Arts Council of England, Jonathan Burrows Group
durata 45 minuti


THE QUIET DANCE
camminare, fin che il fiato lo permette

Passi, traiettorie lineari e circolari creano sottili forme di ritmo, sostenute dal suono vocale prolungato fin che il fiato lo permette. Il nuovo duetto che consacra l’affiatamento tra Burrows – Fargion, gli fa avvicinare, fronteggiare, seguire ma tutto con sobrietà ed essenzialità. Questa è la cifra stilistica che Jonathan Burrows e Matteo Fargion hanno affinato fin dalle loro prime collaborazioni più di quindici anni fa. The Quiet Dance pare il frutto più maturo dell’energia e della profonda sintonia conquistata con Both Sitting Duet e, nell’essenzialità dell’atto del camminare, esplorando l’immaginario concettuale del minimalismo, manifestano qualcosa di lieve e toccante. Una manciata di passi e un mormorio consacrano la loro delicata e intensa relazione, l’incontro di due tristi clown con le magliette identiche e i pantaloni scuri che a volte si prendono per mano e si allontanano trotterellando. Impiegano il tempo danzando, muovendosi dentro e fuori la tradizione, dove la nuova direzione che lega la coreografia alla musica, abbandona la staticità di Both Sitting Duet, riconquistando lo spazio con piena padronanza. Con la loro partitura musicale e fisica si intrecciano creando lunghe melodie aperte ad accogliere stimoli emozionali. L’incedere apparentemente monocorde della loro danza radicalmente minimale, permette con la sua durata di dare spazio alla materializzazione di associazioni emotive e mentali.

link utile per informazioni su Burrows group


Per saperne di più:
approfondimento
Spettacolo

Programma
Vie Scena Contemporanea Festival è un’iniziativa di Emilia Romagna Teatro Fondazione, www.emiliaromagnateatro.com