hey girl!

navetta dal Teatro delle Passioni, Modena

25/10/2006 20.30  
26/10/2006 22.30  
27/10/2006 22.30  

regia, testo e scene Romeo Castellucci
con Silvia Costa, Sonia Beltram Napoles
musica originale Scott Gibbons
statica e dinamica Stephan Duve
tecnica delle luci Giacomo Gorini
realizzazioni sculture di scena Platikart, Istvan Zimmerman
assistenza alla produzione Eugenio Resta
organizzazione Gilda Biasini, Cosetta Nicolini
promozione Benedetta Briglia
amministrazione Elisa Bruno, Massimiliano Coli, Michela Medri
produzione Odeon Théâtre de l’Europe con Festival d’Automne/Paris –steirischer Herbst/Graz –Le Maillon Théâtre/Strasbourg –de Singel/Antwerpen – Productiehuis Rotterdam (Rotterdamse Schouwburg)- Cankarjev dom Ljubljana- Trafò House of Contemporary Arts/Budapest – Socìetas Raffaello Sanzio
durata 1 ora e 30 minuti

navetta dal Teatro delle Passioni (Via Carlo Sigonio, 382- Modena) alle 22.30
prenotazione obbligatoria


HEY GIRL!

Un lavoro sul movimento e sul gesto privo di contenuto, quello della Socìetas Raffaello Sanzio, la cui unica morale pare essere l’attenzione a una forma di nudità psichica. Nessun riferimento culturale, iconografico o filosofico, per la Socìetas che mira qui ai soli gesti -svuotati o perduti- deposti come gusci vuoti. Esiste una storia del gesto? I gesti, che qui tracciano punti nello spazio, sono in grado di venire a patti con il tempo? Sono in grado di penetrare nella durata, cioè in quel regno dove non è più possibile fissare nulla, né misurare, perché ogni cosa si muove generando continuamente novità? Nella ripetizione, il gesto si imprigiona in se stesso, facendone affiorare l’essenza che non rimanda a nulla se non alla traiettoria del suo stesso peso. Portare il gesto alle sue estreme conseguenze pare essere uno degli obiettivi di hey girl!.

link alla compagnia


Per saperne di più:
intervista a Romeo Castellucci
Spettacolo

Programma
Vie Scena Contemporanea Festival è un’iniziativa di Emilia Romagna Teatro Fondazione, www.emiliaromagnateatro.com