menu 2013 News - Vie Festival Modena Informazioni utili - Vie Festival Modena Chi siamo - Vie Festival Modena Biglietteria - Vie Festival Modena Home - Vie Festival Modena

Três dedos abaixo do joelho

Tiago Rodrigues / Mundo Perfeito


Teatro Dadà, Castelfranco Emilia

31/05/2013 23.00  
01/06/2013 20.00  

compra da vivaticket

testo e regia Tiago Rodrigues
con Isabel Abreu, Gonçalo Waddington
luci André Calado
scene e costumi Magda Bizarro, Tiago Rodrigues
video Tiago Guedes
ricerca Joana Frazão, Tiago Rodrigues
produzione Magda Bizarro, Mundo Perfeito

Alkantara Festival & Teatro Nacional D. Maria II Lisbon, Korjaamo Theatre / Stage – Helsinki Theatre Festival, Internationale Keuze Rotterdam, Kunstenfestivaldesarts Brussels, NXTSTP

Durata 1 h 15’

Prima nazionale

Spettacolo in portoghese con sottotitoli in italiano




Vincitore del premio SPA (Società Portoghese degli Autori) come miglior spettacolo di teatro del 2012 Três dedos abaixo do joelho (Tre dita sotto al ginocchio) è incentrato sul materiale che il regista Tiago Rodrigues ha ritrovato presso l’Archivio Nazionale del Portogallo. In particolare il regista portoghese si è interessato per quest’allestimento a tutti gli articoli, testi di teatro e relazioni degli ispettori che hanno censurato e tagliato numerose rappresentazioni teatrali durante il regime fascista che ha governato il Portogallo per 48 anni.
Con estrema ironia, Rodrigues costruisce la drammaturgia di Três dedos abaixo do joelho a partire dalle relazioni degli stessi censori trasformandoli in drammaturghi: ne emerge una performance che si muove fra il poetico, l’assurdo e il paradossale. Ma in qualche modo, l’eredità delle persone a cui è stata sottratta la libertà artistica e politica si trasforma, grazie all’ingegno e acume di Rodrigues, in uno strumento per denunciare lo stato attuale della ricerca teatrale.

“Come la misura della lunghezza minima per una gonna, Três dedos abaixo do joelho (Tre dita sotto al ginocchio) rappresenta un'indicazione relativamente arbitraria ma anche molto chiara: traccia una linea orizzontale sulle gambe dell'attrice, sopra no, sotto sì. Questa performance non cerca solo di abbattere questo confine - ed è stato proprio in questo che si è incentrato il lavoro di editing di Tiago Rodrigues – ma anche e più precisamente di renderlo invisibile. Un censore ha scritto che "nessun taglio deve essere percepibile al pubblico", e lo stesso Tiago Rodrigues segue molto precisamente quest’insegnamento, individuando una frase, apponendone altre, cancellando le virgolette (e con loro, anche autore, data, contesto). Questo include anche una dimensione ‘informativa’ o ‘documentale’ di quello che la censura ha significato nel teatro portoghese di quel periodo, (…) rendendo più evidente, attraverso l'immagine visiva, la violenza della censura e della burocrazia.
In alcune occasioni, come il pubblico, ci siamo trovati di fronte all’incapacità di saper distinguere tra i pensieri della censura (e del regime fascista) e i nostri stessi pensieri (o quelli del nostro tempo) - perché capiamo, perché riconosciamo, perché ridiamo – ma è semplicemente perché ne abbiamo abbattuto i confini e questo costituisce sempre sia una promessa che un pericolo. Questa performance colpisce (tre dita) sotto la cintura, per concepire il teatro attraverso la fiducia nel suo potere”.

Joana Frazão


Tiago Rodrigues / Mundo Perfeito

O Mundo Perfeito sta combattendo le forze del male sin dal 2003, l’anno in cui è nato nella cucina di un bilocale nei sobborghi di Amadora. Il nome della compagnia traduce l’ironia di un modo critico di considerare il presente e l’idealismo di un comportamento ottimista verso il futuro. È anche un nome che fa sorridere,per un qualche motivo.
Organizzato intorno al lavoro artistico di Tiago Rodrigues che condivide la direzione con Magda Bizzarro, Mundo Perfeito è riconosciuta per la qualità del lavoro ed anche per la continua attenzione a rinnovarsi e reinventarsi. Oltre alla produzione di Tiago Rodrigues,questa piccola compagnia è anche conosciuta per il suo lavoro con nuovi autori e per lo spirito di collaborazione con artisti portoghesi ed internazionali. Nel campo della drammaturgia, Mundo Perfeito organizza il progetto Urgencias che si consuma in tre spettacoli e presenta più di venti nuovi testi di autori portoghesi. Recentemente all’Hotel Lutècia, Tiago Rodrigues ha messo in scena testi di alcuni degli autori più importanti del Portogallo affiancati da nuovi testi di artisti internazionali come Tim Etchells o Nature Theatre of Oklahoma. A livello di collaborazioni con artisti internazionali, spiccano le performance Berenice in co-produzione con la compagnia belga tg STAN, Yesterday’s Man dagli artisti libanesi Rabih Mrouè e Tony Chakar con Tiago Rodrigues ed il progetto Estudios che sin dal 2008 ha dato origine a diverse nuove performance ed ha promosso la collaborazione di artisti portoghesi con artisti dal Belgio, Paesi Bassi, Stati Uniti, Congo, Francia, Croazia, Brasile o Norvegia. Con più di venti produzioni, Mundo Perfeito ha presentato il suo lavoro in teatri e festival in paesi come il Portogallo, Francia, Regno Unito, Belgio, Olanda, Norvegia, Svezia, Italia,Slovenia, Spagna,Svizzera, Libano e Brasile. Mundo Perfeito è stata anche la culla di artisti emergenti in questi ultimi anni e continuerà a produrre attori emergenti.
Tra le altre opere recenti, la performance If a window would open (nominata per il premio di performance dell’anno dalla Società degli Autori portoghesi), Sadness and joy in the life of giraffes e Three fingers below the knee si distinguono per originalità e per una permanente ricerca di nuovi modi per combattere le forze del male.

Spettacolo


Programma

Vie Scena Contemporanea Festival è un'iniziativa di Emilia Romagna Teatro Fondazione
www.emiliaromagnateatro.com
realizzazione sito internet: Web and More S.r.l.